Centre d'Interprétation Marne 14/18

sublayer

Chapelle Russe à Saint Hilaire

sublayer

Monument de Navarin

sublayer

Monument de la 1ère Victoire de la Marne à Mondement

sublayer

Fort de la Pompelle à Reims

sublayer

Vallée du Camp Moreau

sublayer

Monument américain du Blanc Mont

sublayer

Mémorial national des Batailles de la Marne à Dormans

sublayer

Site de la Main de Massiges

sublayer

Ossuaire de la Gruerie

sublayer
/ 10
Body: 

1914-18

2014-18

Ieri e

Oggi si uniscono

Il Blanc

Mont

Settembre 1918

Il 20 settembre la 4a armata agli ordini del generale Gouraud dà l'assalto sulla linea delle colline.

5 km a nord del villaggio di Sommepy-Tahure, in direzione St Etiennes-à-Arnes, sorge il Blanc Mont che culmina a 210 m al limite delle Ardenne. L'importanza di questa altura non era sfuggita ai tedeschi che vi avevano edificato un osservatorio.

Oggi un monumento a forma di torre quadrata domina la pianura, con la sua altezza di 20 m simboleggia l'impegno delle truppe americane nella Marna:

La 42a divisione americana arriva sul fronte di Champagne a luglio 1918 e ferma, insieme alla 13a e alla 170a divisione francese, l'ultima grande offensiva tedesca della guerra: il Friedensturm.

Il 26 settembre, la 4a armata del generale Gouraud, dà l'assalto alla linea delle colline, la 22a divisione di Brest e Lorient riconquista le colline da Navarin a Mesnil. All'inizio di ottobre, la 2a e la 36a divisione americana inglobano la 4a armata francese.

Il 3 ottobre i Marines della 2a divisione americana, appoggiati a sinistra dalla 21a divisione francese e a destra dalla 167a divisione francese, si impossessano della cresta del Blanc-Mont. Sono rimpiazzati dalla 36a divisione che è avanzata verso nord fino all'Aisne.

Più a est la 93a divisione americana partecipa, a fianco della quota 157 e della 161a divisione francese, alla riconquista dei villaggi di Ripont, Séchault e della Ferme de Trières.

 

Questa torre è stata eretta in memoria degli ultimi combattimenti del 1918 nei quali rimasero uccisi 5.000 ufficiali e soldati americani. Per arrivare in cima è necessario salire 77 scalini. Una volta in cima si comprende l'interesse strategico di questo luogo, punto più elevato delle colline di Champagne. Con il cielo terso, è possibile scorgere l'ossario di Douaumont e il massiccio dell'Argonne a est, i villaggi dell'Ardenne a nord e i due campi militari di Suippes e di Mourmelon.

Ai piedi della torre troviamo le vestigia di una trincea tedesca che attraversa questo spazio per 300 m da nord a sud.

 

Linea del tempo

Terra di storia e memoria

Scoprite le date principali di questo conflitto, la cronologia dei combattimenti, i protagonisti principali ma anche le ripercussioni degli eventi...

Ulteriori informazioni +

Tutti i siti e gli eventi da non perdere

sublayer

Collegio degli atleti di Reims

Nei giochi olimpici del 1912, gli atleti tedeschi hanno una preparazione migliore rispetto ai francesi e il contesto dell'epoca rende inaccettabile qu

sublayer

Meeting aereo del 1913

Il meeting del 1913 è l'ultima manifestazione aerea importante prima della Grande Guerra. Di dimensione mondiale, porta alla creazione di una vera e p

sublayer

Pass'mémoire

L’Ufficio del turismo di Reims vi propone un pass per accedere a 4 musei dedicati alla storia militare locale• Il Museo della Reddition• Il Museo del

sublayer

Immergiamoci nel cuore del Patrimonio - 2 giorni/1 notte

Scoprite Châlons-en-Champagne e i suoi dintorni... La città e la sua architettura, la campagna e i suoi monumenti storici: il patrimonio della Champag

Tutte le attualità

Il corpo di un poilu ritrovato a Massiges... 98 anni dopo la sua morte

L'Associazione "La Main de Massiges" ha rinvenuto, durante i lavori di ripristino di una trincea, le ossa di un Poilu della Manche, deceduto sul fronte a Massiges nel 1915.