"Un secolo di memoria, tra passato e modernità"

Qui troverete una selezione di siti della Grande Guerra: in che misura questi luoghi sono stati decisivi, le battaglie che vi si sono succedute, i protagonisti principali... e in parallelo a questi elementi storici una presentazione di questi stessi luoghi così come sono oggi: cosa è diventato? Un museo, un luogo della memoria? È possibile visitarlo? Che cosa avrà luogo qui nell'ambito della commemorazione?

Il Blanc Mont

Il 20 settembre la 4a armata agli ordini del generale Gouraud dà l'assalto sulla linea delle colline.

Cappella russa

Cappella russa e cimitero militare russo di Saint Hilaire le Grand: La Russia accetta di inviare 50.000 uomini a combattere al fianco delle truppe francesi e britanniche.

Memoriale Dormans

Il luogo in cui si erge il monumento segna simbolicamente il superamento della Marna da parte delle truppe tedesche nel 1914 e nel 1918, che minacciò pertanto Parigi a due riprese.

La quota 191 Massiges

In questa prima giornata di combattimenti, ogni dito della "Main (Mano)" sarà costato in media 1.000 uomini.

Monumento di Mondement

Il castello di Mondement, in posizione dominante, giocò il ruolo di perno nell'attacco tedesco del 9 settembre 1914 al mattino.
Balcone naturale che domina le paludi di Saint-Gond, questo luogo simbolico è stato scelto per materializzare l'avanzata estrema delle truppe tedesche il 9 settembre 1914.

Monte Moret

L'esercito tedesco è fermo su tutta la linea di fronte e dà segni di stanchezza, inizia la ritirata la sera del 10 settembre.
Dal 6 settembre 1914, il Monte Moret diverrà l'obiettivo principale dei combattimenti intorno a Vitry-le-François. Come negli altri settori della battaglia della Marna, è su questo promontorio della quota 153 che il sacrificio dei soldati francesi ha fatto vacillare le sorti dei combattimenti.

Villaggio di Nauroy

Questo villaggio fu occupato per la maggior parte della guerra dai soldati tedeschi.

Il Monumento Ossario Navarin

Malgrado i numerosi attacchi e il sacrificio di oltre 250.000 soldati il fronte terrà.

Forte della Pompelle

Centottanta reggimenti, di cui due russi, si sono avvicendati per difendere il forte.

Campo della valle Moreau

Situato a 3 km dalle trincee diverrà un campo di riposo per tutta la durata del conflitto.